fbpx

Natale in tavola: i piatti tipici della tradizione

piatti natale

La magia del Natale è ormai alle porte e con essa i preparativi per questa festività, tanto amata dai bambini e dagli adulti. C’è chi inizia ad addobbare il proprio albero, chi è alla ricerca del regalo perfetto e chi stila il menù del pranzo e della cena per imbandire la propria tavola. La cucina italiana è caratterizzata da una moltitudine di gusti e sapori e ogni regione vanta i propri piatti tipici.

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, le tavole italiane del giorno di Natale sono percorse da un unico filo rosso, quello della tradizione. Questa festività, percorrendo lo stivale da Nord a Sud, è legata alla memoria, al piacere di riscoprire ogni anno la storia gastronomica del nostro Paese e di farla conoscere ai più piccoli.

Durante il cenone della Vigilia e il pranzo del 25 dicembre, la famiglia riunita ama gustare i piatti di una volta, tramandati di generazioni in generazioni: pasta fatta in casa, verdure, menù di carne o di pesce e dolci di ogni tipo.

In questo articolo troverete i dieci piatti natalizi più diffusi nelle cucine del Bel Paese.

1. TORTELLINI IN BRODO

Piatto della tradizione Romagnola che non può mancare a Natale sono i tortellini, con la classica sfoglia all’uovo, ripieni di carne macinata di maiale e vitello, mortadella, prosciutto, uova, parmigiano, noce moscata e cotti in brodo di cappone. Con il nome di cappelletti, e con qualche differenza negli ingredienti, sono il piatto forte del 25 dicembre anche in Campania, Umbria, Marche, Toscana e Lazio.

2. LASAGNE

Alla bolognese, con carne macinata e besciamella o alla napoletana, con ricotta, sugo, fior di latte e polpettine, la lasagna è un piatto che non può mancare nel menù di Natale. Le lasagne sono un piatto amatissimo da grandi e bambini e si possono preparare in tanti modi diversi e con gli ingredienti più disparati. L’ingrediente che non si può sostituire è la besciamella, che va preparata rigorosamente a casa, mescolando burro, latte e farina.

3. AGNOLOTTI

Gli agnolotti del plin derivano dalla tradizione delle Langhe, Monferrato e Roero come alternativa al classico raviolo. Il nome plin significa pizzicotto, a rappresentare il gesto che viene fatto per chiudere il ripieno, composto da carne e verdure. Uno degli accostamenti tipici degli agnolotti è con la salsa di verdura con una grattugiata di parmigiano e scaglie di tartufo.

4. CANEDERLI

I canederli sono i tipici gnocchi di pane della cucina tirolese, che proviene dalla tradizione contadina. Sono polpettine di pane raffermo, insaporite con speck, uova, latte, farina, pancetta e salame. Altre varianti abbinano rapa rossa, spinaci ed erbette oppure con la ricotta. I canederli vengono serviti insieme ad un brodo di carne o verdure oppure servite con burro fuso e formaggio o ragù di carne.

5. BACCALÀ

Piatto principe delle tavole natalizie, il baccalà è consumato in numerose regioni nel cenone del 24 dicembre. Viene preparato in numerosi modi: fritto in Lazio e Campania, in umido con pomodorini, olive nere, aglio e capperi in Puglia, lesso in Basilicata, con uvetta, origano, pinoli e noci in Molise, con la polenta in Veneto.

6. ABBACCHIO

L’abbacchio è un piatto tipico della tradizione natalizia nella tavola romana. É un agnello cotto in forno con olio, aglio, salvia, rosmarino e vino bianco, servito con una crema di aglio, acciughe, aceto di vino bianco e olio. L’agnello si consuma anche arrostito in Abruzzo e in Campania, al forno e servito con cipolline selvatiche in Puglia e con le patate in Sicilia e Sardegna.

7. CAPPONE

Fin dal Medioevo, il brodo al cappone costituiva uno dei piatti che tradizionalmente venivano consumati durante le festività di dicembre in occasione del solstizio d’inverno. Il cappone è molto diffuso sulle tavole natalizie dell’Italia settentrionale e centrale. Viene servito ripieno in Lombardia e Toscana, bollito in Umbria e Liguria o arrosto in Piemonte e Marche.

Per il ripieno ti serviranno carne macinata di vitello, salsicciafrattagliesoppressa veneta, pane raffermo e latte. Non dimenticare gli aromi: pepe, noce moscata, rosmarino, aglio, salvia, prezzemolo e timo renderanno profumato l’impasto.

8. PANETTONE E PANDORO

Il panettone è il dolce tipico milanese realizzato con un impasto lievitato a base di farina, acqua, lievito madre, uova, burro, frutta candita, scorzette di cedro e arancio e uvetta.

Per i non amanti dei canditi c’è il tipico dolce natalizio veronese, il pandoro. A renderlo famoso e irresistibile, la sua pasta sofficissima, il profumo di vaniglia e la sua tipica forma a tronco, con rilievi a stella, servito con una spolverata di zucchero a velo. Gli ingredienti base della preparazione sono farina, zucchero, uova, burro, lievito e burro di cacao.

9. STRUFFOLI

Gli struffoli sono un tipico dolce natalizio della tradizione napoletana. Si tratta di morbide palline di pasta dolce, fritte in olio bollente, passate poi nel miele e arricchite con canditi e confettini colorati.

Un tempo a Napoli gli struffoli venivano preparati nei conventi dalle suore di diversi ordini. Nel periodo natalizio, venivamo poi portati in dono, alle famiglie nobili che si erano distinte per azioni di carità verso i più bisognosi.

10. PANFORTE

Il panforte è un dolce tipico della città di Siena e della tradizione toscana, che si prepara in occasione del Natale. Conosciuto anche come panpepato, era originariamente un pane composto da acqua, miele e frutta fresca che, dopo pochi giorni dava origine a muffe che donavano al dolce un sapore acidulo: da qui “panes fortis” o “pane acido”. La ricetta è stata poi modificata negli anni con l’aggiunta di frutta candita, miele, mandorle, spezie e pepe.

Oggi l’impasto del panforte viene preparato con mandorle, frutta candita, spezie miste come cannella, chiodi di garofano, noce moscata, zenzero e poi cotto in forno.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.