fbpx

Silver Economy Forum 2022: PNRR, economia e nuove soluzioni abitative

Si è conclusa la 4ª edizione del Silver Economy Forum 2022, l’evento nazionale di riferimento per l’Economia dei Silver organizzato da Ameri Communications nella splendida location di Palazzo del Principe a Genova. Durante le giornate del 14-15-16 settembre, più di 100 relatori provenienti da tutta Italia e da diverse città europee si sono confrontati sui temi della Longevity Revolution: ricerca, tecnologia, imprese, lavoro per i giovani, salute e benessere, sanità e prevenzione, turismo, nuove abitazioni, architettura e tanto altro.

La “Longevity Revolution” è il nuovo trend rappresentato da una società maggiormente attiva e consapevole rispetto al passato, composta da cittadini sempre più longevi che stanno dando vita ad una vera e propria rivoluzione demografica che interessa tutti i settori dell’economia.

Alla 2ª giornata del Forum hanno partecipato diverse personalità e pubblico, confrontandosi sui numerosi temi trattati durante le tavole rotonde. Si è parlato del nuovo piano sanitario e delle misure di emergenza per l’autunno, delle start up innovative nel campo del life science & active aging, della Silver Economy come la quarta economia del mondo e, infine, delle nuove soluzioni abitative per i senior.

The Digital Revolution: PNRR e nuovo piano sanitario

Durante la prima tavola della giornata, suddivisa a sua volta in due sessioni distinte, sono state trattate le tematiche sanitarie del nuovo PNRR e le misure per affrontare una nuova possibile emergenza in autunno e il nuovo ospedale degli Erzelli.

La prima sessione della tavola rotonda pone al centro del dibattito il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, presentato a fine aprile 2022.  Rispetto al PNRR emanato dal governo precedente, il nuovo Piano prevede la realizzazione della riforma nazionale per gli anziani non autosufficienti. Si tratta di una riforma organica, che comprende l’insieme degli interventi esistenti, appartenenti sia alla filiera delle politiche sociali sia a quella sociosanitaria. Hanno preso parte a questa prima sessione il Presidente della Società italiana di Geriatria Ospedale e Territorio Alberto Pilotto, il Presidente Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Genova Alessandro Bonsignore, l’Amministratore Unico di Liguria Digitale Enrico Castanini, il Direttore generale di Alisa Filippo Ansaldi e l’Amministratore Delegato di Villa Montallegro Francesco Berti Riboli.

La seconda sessione, invece, si è focalizzata sul nuovo Piano Sanitario Nazionale. Esso rappresenta lo strumento fondamentale di pianificazione centrale degli interventi di prevenzione e promozione della salute da realizzare sul territorio. L’obiettivo è garantire sia la salute individuale e collettiva sia la sostenibilità del Servizio sanitario nazionale, attraverso azioni efficienti e sostenibili, che accompagnano il cittadino in tutte le fasi della vita, nei luoghi in cui vive e lavora. A questa sessione, hanno partecipato il Coordinatore della Struttura di Missione di Supporto per il Sistema Sanitario e Sociosanitario Ligure Giuseppe Profiti, il Geriatra ASL3 Davide Gonella, l’Amministratore Unico di Casa della Salute Marco Fertonani, il Direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino Matteo Bassetti e, infine, il Direttore Generale dell’Ospedale Policlinico San Martino Salvatore Giuffrida.

E-Silver: la nuova era della Silver Economy

La seconda sessione della giornata, dal titolo “E-Silver: the new era of the Silver Economy“, ha accolto alcuni rappresentanti di start up innovative nel campo del life science e active aging d’Italia: HumanaVox, Senex e Resilia Service.

  • HumanaVox è una startup innovativa nata dalla volontà di migliorare il benessere, la cura e la qualità di vita della persona e della sua famiglia attraverso soluzioni digitali innovative e tecnologiche. Alla base del loro lavoro c’è l’impegno ad ascoltare i bisogni della persona e della sua famiglia, per realizzare strumenti digitali su misura che permettano di prendersi cura a 360 gradi e che diano sollievo al caregiver sostenendolo e supportandolo anche nelle sue necessità;
  • Senex è una startup che mette a disposizione nipoti in affitto. I servizi offerti variano dalla risoluzione di piccoli problemi, come l’installazione di una webcam, ad attività di formazione elementare come l’utilizzo dei social network, la creazione dell’identità digitale SPID o le basi per fare acquisti online in sicurezza;
  • Resilia Service è una start up innovativa fondata nel 2021 che ha come scopo quello di fornire una soluzione digitale via App per la gestione di tutti i servizi alla persona. La loro missione è quella di fornire una soluzione via App alle imprese e piccole attività dei servizi alla persona via App al fine di promuovere il business sul territorio locale e soddisfare l’utente nella ricerca dei servizi, anche a domicilio.

Se il 2020 è stato l’anno della resilienza, il 2021 l’anno della ripartenza, questo 2022 sarà l’anno della trasformazione, soprattutto in termini di sanità e di assistenza alla persona. Oggi è importante focalizzare l’attenzione sulle start up innovative delle piccole e medie imprese che possano portare un valore aggiunto nel processo nell’assistenza ai più fragili.

Grounding the Silver Economy: la quarta economia del mondo

Questa tavola rotonda si è focalizzata sull’industria finanziaria e su come questa si interessa al segmento economico della Silver Economy. I rappresentanti di diverse società operanti nel settore economico-finanziario e sanitario si sono confrontanti sulle nuove prospettive di vita per i senior, sulle spese sanitarie e sui nuovi fondi di investimento. Tra i relatori, il Responsabile dell’Ufficio Wealth Advisory BPER Banca Angelo Taffurelli, la Responsabile lasciti testamentari e grandi donazioni di AIL Nazionale Monica Ramazzotti e il Partner di Quadrivio Group e Silver Economy Fund Stefano Malagoli.

Attraverso lo studio del settore e dei trend demografici, si è notato che il segmento della Silver Economy presenta delle caratteristiche economiche di forte interesse per l’industria finanziaria. Nei prossimi 30 anni le principali economie occidentali vedranno svilupparsi, con tassi di crescita elevati e proponendo servizi destinati a persone con più di 50 anni. Si tratta di un mercato con modalità di consumo in parte nuove e con necessità di servizi dedicati che richiederanno forti investimenti.

Il concetto cardine di longevità sana rappresenta il filo conduttore di questa nuova economia che oggi tende a caratterizzarsi prevalentemente come un insieme di servizi e prodotti, non solo di stampo sanitario ma più genericamente riferibili alla qualità della vita.

Le principali aree di crescita coinvolgeranno in particolare i servizi e la tecnologia, incentivando programmi di benessere personalizzato e il lancio di cliniche specializzate. Si tenderà, inoltre, ad una transizione delle realtà come RSA e case di cura alle reti di assistenza domiciliare e di cura indipendente.

The Future of Living: silver house, domotica e aging in place

Durante l’ultima tavola rotonda della giornata, dal titolo “The Future of Living“, si è discusso sulle nuove soluzioni abitative per i senior, includendo le nuove tecnologie e la domotica unite all’assistenza alla persona. Sono emerse soluzioni innovative e di alta qualità, che possono aiutare la vita dell’anziano all’interno di abitazioni comode e sicure. A questa sessione, sono intervenuti i rappresentati di numerose aziende operanti nel settore tecnologico e informatico, a sostegno dell’assistenza e cura della persona:

  • ComfTech
  • Serenity
  • Teiacare
  • Umana S.p.A
  • Over S.p.A
  • Emporia Telecom

La discussione ha interessato, in primo luogo, le cosiddette “case del futuro“. Oggi le soluzioni abitative per anziani si rifanno a modelli sanitari “alleggeriti” o ai modelli alberghieri di customer care. Tuttavia, la longevità e l’invecchiamento non sono una parentesi temporanea della nostra vita, né una vacanza prolungata. Le soluzioni per il futuro sono appartamenti e condomini, con spazi condivisi e nessun vincolo di accesso in base all’età. Si garantiscono servizi complementari al living per un supporto 24/7 e assistenza sanitaria su richiesta, in forma domiciliare o in telemedicina.

Con “Industria 4.0” si intende l’utilizzo di tutte quelle tecnologie ICT, meccatroniche e robotiche che oggi rendono possibile una collaborazione con la produzione industriale, ma anche con il turismo, la sanità e molti altri ambiti. L’idea di “società 5.0” si basa sull’utilizzo dello straordinario potenziale delle tecnologie che possono migliorare la qualità dei servizi nella società, mettendo al centro di tutto le persone.

Oggi si parla sempre di più di “Città dei 15 minuti“, ovvero città di prossimità, con un ambito dimensionale nel quale le persone riescono ad ottenere quanto serve in un tempo ragionevole. Questo è possibile grazie alle tecnologie, che si rendono sempre più disponibili e amichevoli verso le persone. Non stigmatizzano il prodotto e, quindi, la persona alla quale si rivolgono.

SEF secondo giorno  Silver economy forum secondo giorno SEF secondo giorno SEF secondo giorno SEF 2ª giornata

Le registrazioni delle tre giornate del Silver Economy Forum 2022 sono disponibili al seguente link: www.silvereconomyforum.it/video-silver-economy-forum-2022/

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

gioielli

Gioielli e Armocromia

Negli ultimi anni, si tende ad allontanare sempre più la distinzione tra gioielli e bigiotteria, che si focalizzava prettamente sulla preziosità del materiale di cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.