fbpx

La ripresa dei viaggi

Oggi parliamo di viaggi. Siamo ritornati a viaggiare e lo facciamo molto volentieri facendoci raccontare da Valentina Rubbi, Marketing & Communication Manager di Shiruq, che cosa vuol dire la ripresa dei viaggi.

«La ripresa dei viaggi è qualcosa che aspettavamo tutti. Il viaggio è davvero parte delle nostre vite, un’esperienza di arricchimento. Shiruq è una realtà che io definisco sempre “una startup con vent’anni di esperienza: una startup perché Shiruq è un’azienda che nasce a ottobre dell’anno scorso, quindi ha pochi mesi; ma ha vent’anni di esperienza perché Elena Valdata, la fondatrice, e noi del team abbiamo vent’anni di esperienza nel settore del turismo culturale. Abbiamo deciso di cogliere questa sfida perché il turismo è cambiato: ci sono delle necessità diverse nel viaggiatore ma anche nel chi comunica i viaggi. Shiruq quindi vuole essere la risposta a questa nuova modalità. Shiruq è una parola araba che significa “alba”, quindi è un po’ un augurio di rinascita per tutti noi».

Come vedi questa ripresa dei viaggi? È diversa? Cosa stai notando dal tuo punto di vista?

«Sì assolutamente. Con le privazioni che tutti noi abbiamo dovuto affrontare, il non poter viaggiare, ci siamo resi conto che l’attività del viaggio è una necessità dell’essere umano. Questa necessità si articola in una domanda sempre più frequente: se prima della pandemia si organizzavano i “viaggioni” una o due volte l’anno, adesso c’è anche la necessità di concedersi delle piccole pause durante l’anno, delle esperienze di valore in poco tempo».

Il viaggio è quindi un modo per rilassarsi ma anche per aprire la mente, imparare e fare nuove esperienze. Voi di Shiruq avete delle mete che sono particolari, anche molto vicine al sentimento dei viaggiatori che hanno superato i 50 anni. Raccontaci le esperienze di viaggio che tu proponi.

«Noi di Shiruq organizziamo viaggi culturali in tutto il mondo. Ma abbiamo delle destinazioni che ci stanno un po’ più a cuore, ad esempio Sudan. Una destinazione africana con una ricca storia, tanti siti archeologici e paesaggi bellissimi. Ma si possono fare delle esperienze ricche di valore anche vicino, come ad esempio Malta. Una destinazione che in un’ora e mezza di aereo si raggiunge, ha tantissimi collegamenti ed è sorprendente. Nel corso degli anni è stata riconosciuta per alcuni aspetti che ha come la movida dei giovani o le vacanze studio, ma non è solo quello. Coniuga natura, enogastronomia e cultura».

Sono molto d’accordo con quello che hai detto Valentina. Un posto meraviglioso per tutte le età. E non è da sottovalutare che si parla anche l’italiano a Malta. Da dove si può partire?

«Malta è collegata a tutta Italia. L’Ente del Turismo Visit Malta in questi anni ha fatto un eccellente lavoro su tutta la filiera. Si può anche scegliere di volare con le compagnie di linea oppure con quelle low cost».

Shiruq Viaggi sarà presente al Silver Economy Forum che si terrà a Genova presso il Palazzo del Principe il 14-15-16 settembre 2022.

Daniela Boccadoro Ameri

Per maggiori informazioni https://www.shiruqviaggi.com/

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.