fbpx

Korian: tour di sensibilizzazione Fermata Alzheimer 2022

Fermata Alzheimer tour

Korian, da sempre in prima linea per sostenere chi è colpito da demenze e in particolare dalla sindrome di Alzheimer, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer presenta il tour di sensibilizzazione Fermata Alzheimer 2022. Giunto alla edizione, quest’anno il tour farà tappa in dieci città italiane da Nord a Sud con eventi, attività, iniziative e un esclusivo percorso sensoriale tramite visori per la realtà virtuale in grado di far sperimentare sensazioni ed emozioni di chi è affetto da questa malattia.

Korian, leader europeo nei servizi di assistenza e cura ai più fragili, dispone in Italia di 31 centri specializzati, in cui vengono offerte ai malati di Alzheimer le condizioni necessarie di tutela e gli stimoli riabilitativi adeguati alle loro compromesse capacità cognitive e funzionali attraverso specifici progetti di terapia non farmacologica.

I dati da non sottovalutare

L’Alzheimer e il deficit cognitivo sono un’emergenza sempre più allarmante per il nostro Paese e rischia di mandarlo, nel giro di pochi anni, in default. Secondo i dati ufficiali riscontrati dal Centro Studi di Senior Italia FederAnziani, in Italia il numero totale dei pazienti con deficit cognitivo è stimato in oltre un milione. Di questi, circa il 60% con malattia di Alzheimer e circa tre milioni sono le persone direttamente o indirettamente coinvolte nell’assistenza dei loro cari, con notevole impatto anche sul piano economico e organizzativo.

Il maggior fattore di rischio associato all’insorgenza delle demenze è l’età, aspetto che in una società come la nostra che invecchia rende l’impatto del fenomeno di dimensioni allarmanti. Si prevede, infatti, che queste patologie diventeranno uno dei problemi più rilevanti in termini di sanità pubblica.

Secondo le proiezioni demografiche, nel 2051 in Italia ci saranno 280 anziani ogni 100 giovani, con aumento di tutte le malattie croniche legate all’età, e tra queste le demenze. Non solo: l’Alzheimer e le demenze figurano tra le cause di morte in oltre 52 mila casi all’anno di decessi di anziani (Fonte: Report ISTAT “La salute mentale nelle varie fasi della vita – Anni 2015-2017”).

Si tratta di un’emergenza a cui il nostro sistema rischia di trovarsi impreparato, anche rispetto all’impatto economico e sociale del fenomeno.

Approccio “Positive care

Korian offre assistenza a tutti i propri pazienti basandosi su un approccio che prende il nome di Positive Care”. L’intento è quello di offrire a ciascun paziente un percorso assistenziale personalizzato in base ai bisogni della Persona, qualunque sia la sua condizione di salute.

Didier Armaingaud, Direttore Medico di Korian Group, insieme agli specialisti Korian, ha sviluppato l’approccio Positive Care a partire dal concetto montessoriano dell’“aiutami a farlo da solo secondo il quale essere indipendente è in primo luogo una questione di essere in grado di scegliere autonomamente.

Secondo gli studi Korian, l’approccio montessoriano può essere applicato anche alla cura degli anziani e di tutti quei pazienti affetti da malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. L’idea è quella di affiancare alla migliore qualità assistenziale l’empatia, la loro indipendenza e ridare loro la gioia di vivere. 

Fermata Alzheimer 2022

Korian presenta quest’anno la 4ª edizione del tour di sensibilizzazione “Fermata Alzheimer“. Il tour porterà in 10 città italiane eventi, iniziative e un percorso sensoriale tramite realtà virtuale per sperimentare la malattia invisibile.

Nel corso delle tappe, i professionisti Korian forniranno supporto, daranno informazioni e illustreranno le terapie alternative all’avanguardia per contrastare la demenza senile. Fermata Alzheimer si presenta anche quest’anno come un modo per fermarsi a riflettere, tappa dopo tappa, e percorrere insieme la strada della sensibilizzazione su patologie che non tendono ad arrestare la loro diffusione.

“Siamo entusiasti di portare anche quest’anno in giro per l’Italia il tour Fermata Alzheimer, con l’obiettivo di far parlare sempre più delle demenze”, dichiara Federico Guidoni, Presidente e CEO Korian Italia. “Vogliamo mettere a disposizione di tutti i caregiver un supporto concreto e specialistico su come affrontare la malattia e come relazionarsi con il paziente, il tutto sfruttando il know-how sviluppato da Korian e dai suoi partner qualificati. Vogliamo che chi si trova a fronteggiare la demenza sappia che non è solo e che in Korian può trovare un sostegno concreto per combattere il senso di spaesamento dovuto al primo contatto con queste patologie”, ha concluso Guidoni.

Per maggiori informazioni sulle tappe del tour, consultare il sito www.korian.it/torna-fermata-alzheimer-il-viaggio-di-korian-per-parlare-insieme-della-malattia-invisibile/.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.