fbpx

Il Podcast delle donne over 50: Just 50

podcast

Avere 50 anni non significa essere fuori dai giochi. Le cinquantenni del 2022, soprannominate “Perennials” (perenni) per la loro capacità di abbattere gli stereotipi del tempo, hanno molto da dire e da sognare.

Nasce così da un’idea della prima podcast factory italiana la prima stagione di Just 50. Sette episodi di circa 30 minuti, in cui Justine Mattera, attrice e conduttrice italiana, dialoga con le amiche e le colleghe di sempre. La promessa? “Ascolterete ciò che nessuno ha mai sentito prima”.

«Sono sempre stata molto curiosa, mi è sempre piaciuto leggere e informarmi, mi sento portata ad intervistare gli altri. Per Just50 ho pensato di coinvolgere quelle amiche di sempre con le quali ho molto in comune, donne nelle quali io stessa mi rivedo, con un vissuto intenso e la voglia di mettersi sempre in gioco», racconta Mattera.

Spazio dunque alla voce, a quell’accento inconfondibile, da settembre su tutte le piattaforme streaming per podcast. Tra le ospiti Filippa Lagerback, Gaia Amaral, Jane Alexander, Paola Iezzi, Elenoire Casalegno e Paola Barale.

La voglia di continuare a crescere anche dopo i 50

Ogni episodio si apre con la domanda: “ti offro un caffè?”. Tocca sempre alle amiche decidere se americano o fatto con la moka. Da qui il dialogo si sviluppa attorno a un verbo attribuito ad ognuna: evolvere, studiare, provocare, crescere, convincere e viaggiare. Una scelta autoriale per identificare e valorizzare al meglio caratteri e personalità, un modo per mettere in risalto l’universo femminile rivelando propensioni e attitudini. Differenti i temi emersi, dalla sostenibilità alla condizione femminile nel mondo del lavoro, dalla soddisfazione della propria immagine ai contenuti della TV di oggi.

Perché si chiamano Perennials e chi sono le cinquantenni di oggi

Il termine “Perennials” è stato coniato dall’imprenditrice digitale Gina Pell, che le ha definite «persone curiose, sempre in fiore e consapevoli di cosa accade intorno. Al passo con la tecnologia e circondate da amici di ogni età».

Quello che appare chiaro è il cambiamento della mentalità delle donne nate tra la fine degli Anni ’60 e i primi dei ’70: non vogliono più sentirsi “donne vintage”, malinconiche degli anni ’80. E che hanno imparato a far tesoro della propria esperienza per affrontare i 50 anni con una nuova energia fatta di emancipazione e autostima.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.