fbpx

Altraetà a fianco di Ail: i lasciti solidali

Lasciti solidali: cosa sono, come si possono disporre, perché sono scelte importanti che costano nulla. Ne parliamo con Monica Ramazzotti, responsabile lasciti solidali di Ail nazionale, intervistata da Daniela Ameri, direttrice di Altraetà.

«Un gesto semplice, che non ci costa nulla, se non il desiderio di farlo attivandoci, scrivendo un testamento o rivolgendoci comunque a un professionista, il notaio, che ci aiuta a fare una fotografia della situazione patrimoniale e famigliare e a predisporre questo tipo di donazione», spiega Ramazzotti.

Perché è così importante fare un lascito solidale ad Ail: «Qualsiasi donazione, anche la più piccola, aiuta Ail a sostenersi, ma soprattutto aiuta i suoi pazienti e la ricerca – spiega Ramazzotti – Spesso le persone affette da una grave malattia ematologica devono affrontare lunghi periodi di cura, lontano da casa. Non possiamo aiutarle se non attraverso il supporto di tanti privati cittadini, anche tramite un lascito».

Per ulteriori informazioni visita il sito https://lasciti.ail.it/

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.