fbpx

MiAttivoLiguria, aperte le iscrizioni per gli over 40

miattivoliguria
Entra nel vivo il bando over 40, iniziativa della Regione Liguria, approvata a fine 2016 dalla giunta regionale, che ha come obiettivo l’inserimento lavorativo dei disoccupati con oltre 40 anni d’età. «Secondo gli ultimi dati Istat – spiega l’assessore alle Politiche attive del Lavoro della Regione Liguria Gianni Berrino – in Italia le percentuali di…

Entra nel vivo il bando over 40, iniziativa della Regione Liguria, approvata a fine 2016 dalla giunta regionale, che ha come obiettivo l’inserimento lavorativo dei disoccupati con oltre 40 anni d’età. «Secondo gli ultimi dati Istat – spiega l’assessore alle Politiche attive del Lavoro della Regione Liguria Gianni Berrino – in Italia le percentuali di disoccupazione maggiori e, purtroppo, in continua crescita, si registrano tra gli over 35 e gli over 50, che hanno superato, per la prima volta, i disoccupati under 25. Proprio per andare incontro alle attuali esigenze del quadro occupazionale e ridare futuro e speranza ai meno giovani, abbiamo stanziato dieci milioni di euro per l’inserimento lavorativo di persone con più di 40 anni prive di qualsiasi indennità».

Da questa settimana gli utenti in possesso dei requisiti richiesti (disoccupati che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale oppure occupati con un reddito annuo inferiore al minimo escluso da imposizione) potranno iscriversi al piano di reinserimento lavorativo attraverso il portale dei centri per l’impiego MiAttivoLiguria.

Dopo la registrazione sul portale, l’utente dovrà attendere di essere convocato, nei successivi 60 giorni, da parte del centro per l’impiego di competenza. Una volta confermato l’interesse ad aderire al percorso, ha inizio la fase di presa in carico da parte del Cpi per l’illustrazione del piano e la stipula di un patto di servizio personalizzato: il cittadino potrà scegliere se avvalersi di servizi di Orientamento specialistico e individualizzato, Work Experience, Modulo seminariale sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, Accompagnamento al lavoro o Bonus assunzionali. In fase di sottoscrizione, o nei cinque giorni successivi, la persona dovrà scegliere un soggetto (tra quelli delle sei Ats-Associazioni temporanee di servizio, ovvero raggruppamenti di imprese che potranno erogare il servizio all’utenza) da cui farsi prendere in carico per l’erogazione dei servizi specialistici. Il percorso partirà trascorso un mese da questa scelta.

In caso di assunzione, le aziende potranno ottenere un bonus fino a 4.500 euro per ogni persona che verrà assunta a tempo indeterminato.

«Abbiamo cercato di creare una sinergia positiva tra pubblico e privato – spiega Berrino – in modo da poter arrivare al giusto punto di incontro tra offerta e domanda. Dopo il primo successo del bando over 60, speriamo di replicare anche per il bando over 40, destinato a un fascia d’età strategica per lo sviluppo occupazionale ed economico del nostro territorio».

Paola Pedemonte

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

gioielli

Gioielli e Armocromia

Negli ultimi anni, si tende ad allontanare sempre più la distinzione tra gioielli e bigiotteria, che si focalizzava prettamente sulla preziosità del materiale di cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.