fbpx

Menopausa: nuova terapia ormonale sostitutiva in Italia da metà novembre

Uso del laser in ginecologia per i disturbi della menopausa.

Da metà novembre sarà disponibile anche in Italia una nuova terapia ormonale sostitutiva per aiutare le donne ad affrontare al meglio il periodo della menopausa. Una combinazione innovativa, ma allo stesso tempo “basilare”, perché compensa la mancanza di ormoni con una combinazione di 17 beta estradiolo e progesterone micronizzato, due ormoni naturali che hanno una struttura chimica identica a quella degli ormoni prodotti fisiologicamente dal corpo della donna.

A fornire la nuova terapia è Theramex, azienda farmaceutica specializzata esclusivamente nel supportare le esigenze di salute delle donne, con oltre 20 prodotti che coprono quattro aree terapeutiche: contraccezione, fertilità, menopausa e osteoporosi. La nuova Tos è stata recentemente presentata in un webinar, organizzato proprio in occasione della giornata mondiale della menopausa.

Il webinar di presentazione della nuova Tos

L’impatto della menopausa sulla qualità della vita della donna

Oltre 8 donne su 10 in menopausa presentano vampate di calore. Una su due lamenta sudorazione notturna associata a continui risvegli. Proprio il sonno disturbato è un problema che affligge fino al 60% delle donne, con effetti negativi sul funzionamento quotidiano, sulla produttività lavorativa e sulla qualità di vita generale. Vampate, sudorazione, alterazione dell’equilibrio sonno-veglia, spesso anche cambiamenti di umore e fastidi vaginali, come secchezza e dolore durante i rapporti sessuali. Ma questi non sono gli unici disturbi della menopausa: «In questo periodo di transizione, l’esaurimento della funzione dell’ovaio comporta un’assenza degli ormoni prodotto dall’ovaio stesso che induce nella donna una serie di disturbi e accentua e velocizza il processo di invecchiamento – spiega Angelo Cagnacci, direttore dell’Istituto di Clinico Ostetrica e Ginecologica Irccs – ospedale San Martino di Genova e presidente della Società italiana per la menopausa – Ciò comporta sostanzialmente un’accentuazione dell’aterosclerosi, di perdita di massa ossea, di degenerazione cerebrale, che portano poi nel lungo periodo a malattie cardiovascolari, fratture osteoporotiche o a demenze più frequenti. Più una donna è sintomatica e maggiore è la probabilità che sviluppi queste patologie che si presenteranno più frequentemente con l’invecchiamento».

La menopausa, del resto, non è una condizione che tutte le donne vivono in ugual modo, alla stessa età e per lo stesso periodo: mediamente in Italia si entra in menopausa tra i 49 e i 51 anni, ma una percentuale compresa tra il 5 e il 7% di donne entra in questa fase di vita prematuramente. In alcune donne i disturbi sono più forti e si prolungano per più tempo, altre sono invece meno sintomatiche. Generalmente, gli effetti della menopausa durano in media 7 anni. «Chi è più sensibile al deficit ormonale è più esposto alla comparsa dei sintomi più intensi e più facilmente può sviluppare malattie. La comunità scientifica si sta concentrando molto proprio sulle donne più sintomatiche», sottolinea Cagnacci.

La donna e il suo stile di vita (così come quello dell’uomo) sono anche molto cambiati nel corso dei decenni: «Non dimentichiamo l’impatto della longevità attiva – sottolinea Rossella Nappi, responsabile Uosd Ostetricia e Ginecologia dell’Irccs Fondazione Policlinico S. Matteo e segretario generale della Società Internazionale della Menopausa – Con l’aumento della prospettiva di vita, le donne trascorrono circa un terzo della loro esistenza in menopausa, in un periodo in cui ricoprono ruoli ancora particolarmente attivi nel contesto lavorativo, sociale e in famiglia. È quindi fondamentale considerare la menopausa come un momento di passaggio da una fase di vita a un’altra e la sua gestione – per quanto non sempre semplice – deve essere parte di una progettualità di salute che aggiunge non solo “quantità” ma soprattutto “qualità” agli anni. Curare bene la donna in menopausa significa preservare il suo stato di salute basale».

La nuova terapia

In questo contesto si inserisce la nuova terapia ormonale sostitutiva nata nei laboratori di Theramex. Una combinazione di ormoni naturali, il 17 beta estradiolo e il progesterone micronizzato, indicata per i sintomi da carenza di estrogeni in donne in menopausa, con utero intatto e almeno 12 mesi dalle ultime mestruazioni. Si definiscono ormoni “naturali” perché presentano una struttura chimica identica a quella degli ormoni prodotti fisiologicamente dal corpo femminile. Si tratta quindi di un prodotto che viene incontro alle esigenze anche delle donne più reticenti e timorose nell’utilizzo di farmaci a base di ormoni.

I risultati di uno studio clinico di fase III hanno dimostrato una riduzione significativa della frequenza e della gravità dei sintomi vasomotori e dei disturbi del sonno. Inoltre, dopo tre mesi di terapia, l’82% delle pazienti ritiene che la sua condizione sia molto o estremamente migliorata. A questi risultati di efficacia, si associa anche un buon profilo di sicurezza, in quanto il progesterone micronizzato non aumenta il rischio di carcinoma mammario e di tromboembolismo venoso.

«Il vantaggio di avere un prodotto più in linea con la propria biologia è enorme – aggiunge Nappi – Offrire alla donna un prodotto che è interamente naturale, cioè due ormoni assolutamente identici a quelli prodotti finora, è un vantaggio enorme. E la stessa terapia ormonale è anche più accettabile dalla donna. Non stiamo parlando ovviamente dell’elisir di lunga vita, ma di un aiuto a contrastare quello che le sta succedendo. Una dose bassissima di estradiolo e progesterone aiuta a eliminare vampate calore ed è un calmante naturale: non servono dosaggi enormi per ottenere benefici. Inoltre, con dosaggi bassi è anche più facile controllare terapia».

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!