fbpx

Malta, mare e cultura over 50

Bella, comoda da raggiungere, economica e piena di vita: è l’isola di Malta, meta sempre più richiesta dai turisti italiani e non solo. Ci illustrano le sue bellezze e le novità per il 2013, Davide Cachia, Managing Director di Colours of Malta e Ester Tamasi Executive Marketing and Communication di Malta Tourism Authority.

Davide Cachia, Malta nel 2011 ha registrato un buon numero di presenze. Quali sono le ragioni di questo successo?

Quest’anno è stato eccellente sia per Malta che per tutto il settore che comprende conferenze, incentive ed esibizioni. L’Italia ha certamente contribuito in maniera importante a questo successo, secondo la mia opinione dovuto al fatto che Malta sta guadagnando popolarità grazie a delle meravigliose strutture a 5 stelle che possono ospitare un gran numero di delegati, molte delle quali possiedono anche eccellenti strutture per le conferenze che possono accogliere fino a 1400 persone, oltre a numerose salette per i sottogruppi.

L’area di St Julians, oltre ad offrire una vastissima concentrazione di ristoranti, 2 casinò e tutti i divertimenti correlati alla vita notturna, possiede diversi alberghi a 5 stelle a pochi passi l’uno dall’altro, che tutti insieme raggiungono la capacità di oltre 1700 stanze.

Altre motivazioni stanno nel fatto che il cibo a Malta è di qualità eccellente e che molti maltesi parlano l’italiano e sono per natura davvero ospitali. Il clima eccellente per grandissima parte dell’anno ci dà l’opportunità di organizzare numerose attività all’aperto come barbeque, regate, gite a Gozo arricchite da idee particolari per il team building e, di sicuro, la possibilità di cenare in location esclusive come piazze o castelli appartenuti ai Cavalieri di Malta. Si è sparsa la voce che Malta è una destinazione fantastica per le conferenze ed i viaggi incentive e numerosi clienti ritornano da un anno con l’altro.

Cosa vi aspettate per l’anno nuovo?

In base alle nostre statistiche credo di poter prevedere un buon 2013, anche grazie al fatto che Malta ed i suoi servizi sono offerti ad un ottimo rapporto qualità prezzo. Airmalta collega con voli diretti Milano e Roma e la nostra isola è una delle destinazioni più sicure nel mediterraneo, la nostra valuta è l’euro e siamo parte della zona schengen ( per cui è possibile raggiungerci anche solo con una carta di identità valida), in ultimo possediamo un clima fantastico.

Com’è il turista-tipo? 

La maggior parte dei nostri clienti sono generalmente sia giovani sia over 50 e di solito vengono a Malta per partecipare ad una conferenza od ad un programma incentive. Il resto del turismo a Malta, costituito da viaggiatori individuali è in maggioranza senior perchè Malta offre molti siti culturali da visitare. Il mare è particolarmente pulito e la maggior parte delle nostre spiagge (sia rocciose che sabbiose) portano con orgoglio la bandiera blu. Direi che si tratta di un mix perfetto di turisti giovani e “ragazzi di mezza età”  interessati sia al mare che alla cultura.

Quali sono i periodi dell’anno che attirano maggiormente ?

La maggior parte delle conferenze ed incentive si svolgono tra Marzo e Luglio e poi da Settembre a Novembre. Il clima, come ho già menzionato, è molto caldo fino a Novembre e il periodo invernale è comunque mite con temperature minime intorno ai 12 gradi. Ovviamente Luglio ed Agosto attraggono maggiormente famiglie con bambini e vacanzieri.

Ester Tamasi, Malta offre moltissime opportunità: dagli antichissimi templi megalitici ai lasciti dei cavalieri, fino alle testimonianze barocche: quali sono le maggiori attrattive dell’isola?

Malta Gozo e Comino hanno una storia antichissima che negli anni le ha permesso di collezionare un patrimonio culturale tale da definire l’arcipelago come un museo a cielo aperto.
La capitale Valletta è la città dei Cavalieri di Malta con la fortezza fatta costruire dal Gran Maestro Jean del La Vallette, ricca di palazzi e auberge, testimonianza del glorioso passato. Bellissima è la Con cattedrale di San Giovanni Battista che custodisce la celebre Decollazione di San Giovanni Battisti e il San Girolamo dipinti dal Caravaggio nel 1608.

Arroccata in alto vi è Medina, La Città Notabile chiusa tra le sue mura, silenziosa e segreta; appena fuori, la vivace e arabeggiante Rabat, ricca di reperti romani e catacombe nel sottosuolo. Famosa è la Domus Roman, superba nei suoi raffinati mosaici pavimentali, i più antichi di tutta l’area mediterranea.  Oltre a Valletta e Mdina, non bisogna dimenticare di visitare  l’Hypogeo, patrimonio Unesco, l’unico tempio sotterraneo con più di 5000 anni di storia, e i resti megalitici di Mnajdra e le tre città di Senglea, Vittoriosa e Cospicua, le gemelle affacciate sul porto grande, un tempo meta di fenici e cartaginesi, in cui la storia del mediterraneo è ben raccontata nel Museo Navale di Vittoriosa.  Sono numerosi i siti storici da visitare, dai templi ai palazzi, dalle cattedrali ai fortini senza tralasciare le bellezze paesaggistiche e naturalistiche. Più a sud ad incantare è Marsaxlokk, il “porto di Scirocco”, dove sono ormeggiati centinaia di luzzu, antiche barche caratterizzate dall’occhio di Osiride. E’ il posto ideale per imbarcarsi e visitare la paradisiaca Blu Grotto con i suoi straordinari riflessi sulla bianca falesia.

Abbiamo già parlato del settore convegni, anche il “turismo sportivo” ha un peso particolare? 

Visitare Malta, significa poter godere di più vacanze in una in quanto ogni isola ha una sua particolarità. Nello specifico Gozo e Comino sono l’ideale per praticare attività sportive che vanno dalle piacevoli passeggiate alla scoperta del paesaggio gozitano alle scalate su roccia. Qualsiasi tipologia di sport è praticabile a tutti i livelli e i fornitori di servizi sportivi sono in grado di assistervi con la lingua italiana, rendendo tutto più semplice. In particolare, Gozo è amata da chi predilige accompagnare il benessere allo sport; vi sono strutture 5* di altissimo livello offrono servizi spa ove è possibile praticare l’Ayurveda oppure l’Hammam.

In crescita è il trend di persone che si spostano a Malta per praticare un corso di lingua da poter abbinare ad una delle attività sportive praticabili sull’isola come ad esempio il diving, o ancora la barca a vela che ti permette di apprezzare il mare in tutto il suo splendore.

La Valletta sarà capitale europea della cultura 2018. Un bel colpo… Ci sono novità in cantiere per prepararsi a questo evento?

L’attribuzione di questo prestigioso titolo è per noi molto importante in quanto finalmente si è colto il valore culturale della capitale, spostando l’attenzione da Malta a Valletta. Ci sono diversi progetti in atto ad opera di Renzo Piano per la ristrutturazione della città e eventi spettacolari non mancheranno.

c.p.

 

 

 

 

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.