fbpx

L’App che riduce le bollette e salva il mondo

Salvare il mondo con un'App? Non sempre gli smartphone vengono per nuocere. A fronte di tutte le polemiche che ne circondano l’esistenza, qualche volta servono anche a fare cose utili… come telefonare. In questo caso invece, i telefoni di ultima generazione, ci aiutano a risparmiare sulle bollette! Nessun utopia, è tutto vero: la nuova app Social…

Salvare il mondo con un’App?

Non sempre gli smartphone vengono per nuocere. A fronte di tutte le polemiche che ne circondano l’esistenza, qualche volta servono anche a fare cose utili… come telefonare.

In questo caso invece, i telefoni di ultima generazione, ci aiutano a risparmiare sulle bollette! Nessun utopia, è tutto vero: la nuova app Social Power consiglia ai consumatori come evitare gli sprechi di energia e, di conseguenza, risparmiare sul conto delle bollette.

Spesso i responsabili di buona parte della spesa annuale di luce e gas sono proprio gli sprechi, accompagnati da un uso poco consapevole delle risorse energetiche. Quando la volontà non basta e non si riesce a capire dove si stia sbagliando, arriva in soccorso questa innovativa App, che aiuta a capire il livello di efficienza energetica della propria abitazione e gli interventi necessari per raggiungere il massimo risparmio.

Ideata da due ricercatrici Supsi, Roberta Castri e Vanessa De Luca, in collaborazione con l’Università di Scienze Applicate di Winterthur, l’applicazione, ancora in fase di test, permetterebbe di monitorare i consumi domestici e il loro impatto sul costo finale: un modo per aiutare gli utenti a risparmiare e, nel frattempo, salvaguardare il pianeta evitando inutili sprechi di risorse.

Il cuore del progetto però, è riuscire veramente a modificare il comportamento degli utenti: per questo motivo il 1° febbraio è partito un esperimento che prevede l’utilizzo di Social Power da parte di 120 utenti svizzeri. Le persone scelte potranno monitorare il variare dei loro consumi energetici e l’importo delle bollette.

Non è finita qui però: i 120 partecipanti sono stati divisi in 4 gruppi da 30 partecipanti ciascuno, e 2 gruppi sono stati messi in competizione tra di loro, mentre gli altri 2 sono stati lasciati liberi di cooperare e scambiarsi consigli. I 2 gruppi in competizione hanno entrambi l’obiettivo di vincere la sfida, quelli in collaborazione di raggiungere, insieme, il 10% di risparmio in bolletta. Il test durerà fino ad aprile, quando si avrà modo di valutare se è la competizione o la collaborazione a portare risultati più soddisfacenti.

Tra un anno i consumi degli utenti verranno nuovamente controllati, per verificare la validità dell’applicazione nell’attuare cambiamenti che durino nel tempo.

Barbara Cosimo 

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

gioielli

Gioielli e Armocromia

Negli ultimi anni, si tende ad allontanare sempre più la distinzione tra gioielli e bigiotteria, che si focalizzava prettamente sulla preziosità del materiale di cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.