fbpx

Il turismo over 50 in Italia

Oggi parliamo di turismo con Sara Digesi, direttore marketing Sostenibilità Best Western Italia. Cerchiamo di capire insieme com’è cambiato il turismo e quali sono le mete italiane riscoperte grazie al Covid.

«In questo momento stiamo osservando un’esplosione della voglia di viaggiare e di scoprire il territorio. Essere stati in qualche modo costretti a restare in Italia ci ha abituati a ricercare nel nostro Paese delle evasioni, seppur vicine, capaci di portarci molto lontano. Il fenomeno che notiamo essere esploso via via nel tempo non è una novità di quest’ultima primavera: già nel corso dello scorso anno c’era una ricerca di destinazioni minori, quindi non solo le grandi città, ma anche nella provincia. Osserviamo anche numeri in crescita nelle nostre strutture e siamo molto contenti di ciò, con un recupero già totale da maggio con i numeri del 2019 pre-Covid. C’è stato però un cambiamento radicale nelle provenienze: gli italiani vengono a scoprirci molto più spesso rispetto a prima».

Concordo con te Sara. Bisogna riscoprire l’Italia e far girare l’economia. L’Italia è fatta soprattutto di provincia: abbiamo dei tesori nascosti che a volte dimentichiamo soffermandoci solo sulle grandi mete. Com’è nata l’idea degli hotel Best Western Silver e in cosa consiste?

«Vogliamo far in modo che gli alberghi assistano il target silver proprio nelle necessità che sono magari legate ad una digitalizzazione che li ha coinvolti e che si sono dovuti adeguare. Aiutiamo il viaggiatore silver con un concierge dedicato negli hotel, che fa ancora riferimento a delle cartine cartacee, ma anche a quelle piccole funzionalità che magari a noi vengono più facili come l’utilizzo di vari pdf con le carte d’imbarco. Gli alberghi sono a disposizione e aiutano e supportano ogni necessità. Poi c’è andare incontro a chi ha fortunatamente il tempo per potersi godere la destinazione e anche la voglia di farlo con calma. Quindi con la possibilità di una permanenza più dilatata in hotel, con delle facilitazioni di pacchetti economici e con degli sconti per la fruizione dei servizi interni della struttura. Ma anche l’assistenza per quanto riguarda i bagagli, così come un’attenzione particolare all’assegnazione delle stanze. Accorgimenti di personalizzazione che incontrano le richieste degli hotel. I nostri alberghi contano anche di assistenze mediche, con la reception operativa 24h su 24».

Un occhio di riguardo a 360 gradi e personalizzazione completa quindi. Ma, parlando di turismo over 50, quali sono le mete preferite dai senior?

«Per esempio, il Veneto e la campagna veneta, con tanta richiesta a prodotti aggiuntivi che sono legati all’enogastronomia. Ma anche la Toscana, o fuori stagione anche Rapallo, Sorrento e Spotorno, in quei periodi in cui sono meno affollati. Sempre restando al nord, il Friuli riscontra tanto successo».

Clicca qui per maggiori informazioni

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.