fbpx

I consigli per viaggiare (quasi) gratis in tutto il mondo

La crisi del 2008 ha contratto i consumi e ridotto le spese, ma c’è una cosa a cui non ci piace proprio rinunciare: i viaggi.

Possiamo togliere dalla lista dei desideri un paio di scarpe firmate, quel bikini in più che non è mai servito veramente, la tv HD, persino lo smartphone di ultima generazione, ma quando si tratta di esperienze da vivere, di staccare la spina, pochi sono disposti a scendere a compromessi: la vacanza è sacra.

La notizia interessante –e positiva- è che la crisi economica forse ci ha privato di alcuni dei mezzi di cui godevamo prima, ma ha suggerito prospettive e risposte che prima consideravamo impossibili. Ha aperto, in un certo senso, prima le nostre menti e poi le nostre case.

Questo è il senso della sharing economy, la nuova forma di economia democratica, aperta e condivisa, che ha iniziato a prendere piede con la crisi economica e che rappresenta un’evoluzione della società e del capitalismo su cui varrebbe la pena scrivere un trattato economico.

Lunghi dall’essere economisti o sociologi, quello che vogliamo proporvi oggi è un modo diverso di vedere le cose, un’esperienza di viaggio insolita, un mezzo per conoscere persone, usi e costumi di un altro Paese, immergendosi davvero nella cultura e –persino- risparmiando sul soggiorno.

A voi, non resta che scegliere se mettervi in gioco.

WORKAWAY.INFO

www.workaway.info

Rimboccati le maniche, fai amicizia e viaggia gratis!

Workaway è un sito web che offre la possibilità di fare esperienze uniche nel mondo.

Funziona così: ci si registra, si sceglie in quale parte del mondo si vuole andare e poi si trova l’host più adatto a noi. Gli host offrono cibo e alloggio gratuiti in cambio di piccoli lavoretti, che vanno dal raccogliere le olive in agriturismo fino al gestire piccole boutique di souvenir o aiutare in cucina. Si lavora per qualche ora al giorno (4 o 5) e si hanno 2 giorni liberi a settimana.

Il bello di questa esperienza è che non ci sono limiti di età e anzi, spesso vengono privilegiati ospiti con esperienza. Gli host sono certificati e si possono leggere le recensioni degli ospiti precedenti per capire se il posto fa al caso nostro.

La maggior parte delle richieste provengono da privati che hanno bisogno di aiuto nel gestire agriturismi, centri buddhisti o ristorantini, ma ci sono anche occasioni di vero e proprio volontariato in zone dove vi sono centri antiviolenza per le donne oppure orfanatrofi.

WWOOFF

http://wwoofinternational.org/how-it-works/

Funziona pressappoco come Workaway e mette in relazione volontari e progetti rurali che promuovano esperienze di incontro culturale senza scopo di lucro. Anche qui, l’offerta è quella di vitto e alloggio in cambio di qualche ora al giorno di lavoro in fattorie biologiche.

HOUSESITTING

www.trustedhousesitters.com

È un sito web dedicato ai proprietari di abitazioni e ai padroni di animali. Quante volte capita di dover rinunciare a una vacanza per paura di lasciare la casa vuota o perché non si può lasciare da solo il nostro amico a 4 zampe? Questo servizio mette in contatto persone nella stessa situazione che risiedono in diverse parti del mondo e consente loro di scambiarsi la casa per il periodo di tempo prestabilito.

Per esempio, hai un gatto e abiti in Italia ma vuoi goderti una vacanza in Spagna senza dover lasciare il gatto dai vicini e la casa vuota per tutto il periodo? Su Housesitting puoi trovare una persona che risiede in Spagna, magari ha un gatto ed vuole fare una vacanza in Italia. Vi scambiate gatti e casa e voilà, il gioco è fatto, la vacanza è salva e tu sai di non aver lasciato la casa e alla mercè dei topi da appartamento.

TIMEREPUBLIK

https://timerepublik.com

Ha poco a che fare con I viaggi, ma è comunque un ottimo esempio di sharing economy di cui vogliamo mettervi al corrente.

Il sito funziona come piattaforma di scambio di servizi e si basa su un’idea molto simile a quella dell’economia del baratto. Gli iscritti offrono le proprie competenze per metterle al servizio degli altri e ricevere in cambio altri servizi. Un esempio: sono un idraulico, metto al servizio un’ora del mio tempo per aiutare GRATUITAMENTE un’altra persona e ricevo in cambio un’ora di crediti virtuali che posso spendere per un servizio che mi interessa, per esempio un’ora di contabilità.

Lascia un commento per farci sapere se conoscevi o avevi già provato uno di questi siti o per chiedere informazioni.

Barbara Cosimo 

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

gioielli

Gioielli e Armocromia

Negli ultimi anni, si tende ad allontanare sempre più la distinzione tra gioielli e bigiotteria, che si focalizzava prettamente sulla preziosità del materiale di cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.