fbpx

Gite fuori porta a Torino, tra laghi e prati rigogliosi

Con un giorno di anticipo rispetto allo scorso anno, oggi, giovedì 20 marzo, è il primo giorno di primavera. Dopo un inverno trascorso tra piogge e maltempo, finalmente le giornate si allungano e si riempiono di sole. E quindi, perché non regalarsi una gita fuori porta sulle splendide colline torinesi?

La-primavera-comincia-oggi-ecco-perche_h_partb

Le colline limitrofe a Torino, infatti, offrono una grande varietà di scelta per realizzare una gita fuori porta e trascorrere una giornata all’insegna del relax e della natura. Ad esempio, il Parco Naturale della Mandria, nato come residenza di caccia all’epoca Sabauda, è facilmente raggiungibile sia tramite l’autostrada, uscita di Venaria Reale, sia tramite bus da Torino o tramite ferrovia. Il parco, aperto tutti i giorni dalle 8.00 del mattino sino alle 17.00 di sera, offre ampio spazio di verde e curatissimi giardini, dove si possono incontrare cicogne, gru, aironi e tartarughe palustri.

All’interno del Parco Naturale del Lago di Candia, a circa quaranta chilometri da Torino, ci si può immergere in una delle zone verdi del Piemonte che ospita numerosi uccelli acquatici e una ricchissima flora idrofila, grazie alla quale è possibile ammirare le ninfee in fiore. Sul Lago di Candia è inoltre possibile noleggiare barche a remi o a motore e gustare un buon pranzo all’aperto nell’area pic-nic attrezzata, sapientemente mimetizzata con pergolati coperti da piante rampicanti. Il parco è aperto nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica, così come nel mese di dicembre mentre negli altri mesi, fino a dicembre è aperto solo la domenica.

Infine, vi ricordiamo il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana, all’interno della Valle di Susa, che comprende il Lago Piccolo, il Lago Grande e la Palude dei Mareschi. La zona ospita un gran numero di uccelli e tra questi i Germani Reali. Per una passeggiata è possibile usufruire del sentiero lungo il loro perimetro, con aree attrezzate e con una grande varietà di locali. Per organizzare visite guidate nel Parco è necessario recarsi o telefonare al Centro Visite, aperto negli orari d’ufficio (tel. 011/9313000/9341405). Nelle vicinanze sarà inoltre possibile visitare il centro storico medievale dello stesso Comune di Avigliana e la Sacra di San Michele, aperta fino alle 17.00: il Santuario nasce attorno al culto di San Michele – come il santuario francese di Moint- San – Michel – e rappresenta ancora oggi un grande centro di pellegrinaggio.

Redazione

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.