fbpx

Evelina Flachi, nutrizionista: “Siamo quello che mangiamo”

Sono molto semplici le regole da seguire per preservare la nostra salute: una dieta varia e una moderata attività fisica sono indispensabili. Ecco i consigli di Evelina Flachi, nutrizionista, Membro del comitato tecnico-scientifico del programma “Scuola e Cibo” 2010-2015 del Ministero della Pubblica Istruzione Università e Ricerca (MIUR) e Vicepresidente Fondazione per l’Educazione Alimentare. L’abbiamo incontrata all’evento “Over 50. Noi Siamo” organizzato da Tena.

Dott.ssa Flachi, quanto è importante mangiar bene per stare bene?

È fondamentale, ormai, insegnare una corretta educazione alimentare. La prevenzione è importante e deve convincere le persone che mangiare bene, magari non ci aiuta a vivere più a lungo, ma sicuramente è indispensabile per vivere meglio.

Partiamo dalle regole più semplici: iniziare con una buona colazione al mattino, fare almeno cinque pasti al giorno (tre importanti più due spuntini) e fare una spesa consapevole, perché il benessere inizia dai prodotti che scegliamo al supermercato.

È importante, quindi, leggere bene l’etichetta e magari “alleggerire” un po’ le nostre ricette per quanto riguarda i contenuti di grassi. Possiamo non farci mancare nulla a tavola, l’importante è non appesantire il nostro fisico ingerendo alimenti sbagliati.

Per i giovani è molto più facile mantenere uno stile di vita sano, mentre per un over 50, abituato ad un certo tipo di dieta, è meno facile cambiare. Come si possono educare i senior?

Per esperienza personale, ho notato che quando gli uomini decidono di mettersi a dieta, sia per problemi di salute, sia per puro gusto estetico, sono molto costanti. Ciò è dovuto anche alla paura per le malattie, ma devo dire che, una volta apprese le giuste regole alimentari, le portano avanti e sono anche molto propensi a fare attività fisica.

Per attività fisica non si deve per forza intendere un tipo di moto esasperato in palestra, ma anche una bella passeggiata. Camminare per quaranta minuti, a giorni alterni, può servire a dare il buonumore e mantenere una buona linea.

Il cibo può migliorare anche il tono della pelle, la luminosità dei capelli… Quali sono gli alimenti che “ci fanno diventare più belli”?

Cinque porzioni di frutta e verdura al giorno aiutano a fornire all’organismo un alto apporto di antiossidanti, ci proteggono dai radicali liberi e nutrono i tessuti. Ci sono, poi, alimenti che fanno bene alla vista, altri che aiutano a prevenire tumori come quello alla prostata.

È importantissimo, infine, bere molto sia al mattino appena svegli sia durante il giorno, per un totale di almeno un litro e mezzo d’acqua durante tutta la giornata.

Bellezza abbinata alla salute, quindi, non solo per essere piacevoli, ma anche per preservare il nostro benessere fisico.

Il Direttore, Daniela Boccadoro Ameri

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.