fbpx

Elisabetta II dalla A alla Z, la regina più longeva della storia inglese

L’ultima fatica letteraria di Lavinia Orefici si chiama Elisabetta II Dalla A alla Z, un volume che ripercorre letteralmente, è il caso di dire, la vita della sovrana più longeva della storia inglese. Il libro viene presentato oggi, alle 18,30, all’Hyatt Centric Milan Centrale.

In compagnia di Esther Viola, anche lei scrittrice, e della giornalista Valentina Clemente, Orefici svelerà tutto, davvero tutto, su una delle figure più emblematiche del nostro secolo. Storia, curiosità, affetti e segreti della regina più longeva e più amata di sempre.

Elisabetta II dalla A alla Z

A come Amore, Anna (la figlia), Ascot (con gli adorati cavalli). B come Balmoral (il castello preferito), Breakfast (un rito), Buckingham Palace. C come Carlo & Camilla, naturalmente, ma anche come Cappelli (leggendari e di tutte le fogge, un feticcio, per la regina), Commonwealth e Corona. Forse non bastano le lettere dell’alfabeto per raccontare la vita pubblica e privata della regina più longeva del mondo. Classe 1926, Elisabetta II ha battuto molti record, con i suoi 68 anni sul trono (più della regina Vittoria), durante i quali ha visto passare 7 papi e 14 primi ministri: da Winston Churchill, vincitore della Seconda guerra mondiale, a Boris Johnson, falco della Brexit, passando per la Lady di Ferro Margaret Thatcher.

Ha conosciuto l’adorazione dei sudditi e vissuto periodi di assoluta impopolarità, dopo la tragica morte di Diana. Ha superato le gaffe del marito Filippo e gli scandali che hanno coinvolto la Royal Family: dall’amore impossibile fra la sorella Margaret e il colonnello Townsend ai tradimenti vicendevoli fra Andrea e Sarah Ferguson, dal triangolo Carlo-Diana-Camilla alle clamorose scelte di Harry e Meghan, che ancora oggi tengono banco sui tabloid. Anche grazie a lei, il futuro della Corona è saldo nelle mani di William e Kate. Elisabetta, Lilibet per gli affetti più cari, non ha mai smesso di tenere le redini della famiglia e della monarchia inglese, sempre fedele ai suoi valori e alle sue tradizioni. Impone a tutta la corte una rigida e anacronistica etichetta eppure è un’icona mondiale, amata in ogni angolo del pianeta.

Non solo food e fashion all’Hyatt Centric Milan Centrale

All’Hyatt Centric Milan Centrale c’è anche spazio per la letteratura grazie a una serie di appuntamenti che si terranno in hotel e che affronteranno temi di costume e personaggi storici dalla Regina Elisabetta a Coco Chanel che sarà, per esempio, la protagonista del prossimo incontro a febbraio 2022. L’hotel milanese vuole proporsi come hub vitale e moderno, un luogo da vivere e dove poter godere in egual modo di un evento di moda o della presentazione di un libro. Un hotel che ha in sé tante anime, da quella business a quella più leisure, ma tutte con un comune denominatore: la qualità dello smart luxury milanese.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!