fbpx

Easy Rider o Indiana Jones, i senior sempre in viaggio

“Sì, viaggiare, evitando le buche più dure” così cantava il mitico Lucio Battisti un po’ di anni fa e i giovani, che consumavano i suoi dischi dal “mangiadischi portatile” sono, più o meno, i “rolling sixties” di oggi. Uomini e donne che non hanno perso la voglia di muoversi, da soli, in coppia, in gruppo, per mete vicine o lontane, spinti soltanto dallo spirito avventuroso e dall’energia rimasta immutata dagli anni 70/80.

Li vedi sgommare fuori dai traghetti per tour di isole nostrane a cavallo di spettacolari Harley pluridipinte con moglie al seguito, casco, chiodo e pantalone tutto rigorosamente griffato. O alla guida di “quad” d’assalto quasi più grandi di un auto. Oppure in gruppo a scoprire la bellezza delle spiagge esotiche. O magari in fila davanti a musei, mostre o eventi cultural-mondani armati di macchina fotografica di ultima generazione. Con la voglia mai sopita di conoscere, approfondire, rinverdire immagini.

Solo nel 2014 le prenotazioni di viaggi per i soli over 65, come documenta la survey dell’Osservatorio Europcar-Doxa, sono cresciute del 13% con un giro di oltre 20 miliardi, senza contare l’indotto. Una cifra che vale almeno 1 punto e 25 di pil.

Oltre 12 milioni di italiani in movimento, da chi lavora, a chi sta in pensione, a chi ha ereditato o  magari risparmiato, alla ricerca  di emozioni, divertimento, cultura o semplicemente per realizzare  un sogno buttandosi alle spalle i fantasmi di  6/7 anni di crisi economica.

Ne parliamo con Cristiano Uva, amministratore delegato di Caleido Group, un tour operator che ha scelto la strada, secondo nel nostro paese, di quotarsi  sul segmento Aim della Borsa di Milano.

“Pur avendo proposte tailor made per gli ultra 65enni, ben il 15/20 per cento dell’intero nostro business fa riferimento agli over 60. Un terzo ci richiede crociere di fascia alta, mentre i due terzi restanti optano per viaggi di lungo raggio con obiettivi culturali (non solo le classiche città d’arte) e di pura scoperta”.

“Senza dimenticare  -continua Uva- i viaggi di terze nozze: le lune di miele manifestano una tendenza in crescita, sembrerebbe solo in questa fascia di età”.

E certo, vuoi  mettere nell’area degli “anta”, l’emozione di sposarsi su  una spiaggia caraibica fronte oceano e con i tuoi invitati in ciabatte e bermuda, rispetto allo standard classico tipo Varese (con tutto il rispetto per una delle più belle città d’Italia), con pioggia novembrina annessa e ospiti imbacuccati e pallidi come i protagonisti di “Twilight”?

E le mete?

“Crociere nei caraibi gestite in particolare da compagnie americane, vacanze di scoperta in Messico, Peru’, India e Cina e soggiorni di mare a Bahamas, Repubblica Dominicana, Cuba e Polinesia. La nostra fascia di consumatori -dice Uva- è medio alta ma, spesso ci confrontiamo con coppie o amici che, magari una volta nella vita e dopo risparmi mirati, si regalano un piccolo grande sogno”.

Di cosa si preoccupa nella prenotazione questa eterogenea e motivata tribù di viaggiatori?

Vuole sicuramente buoni servizi ma soprattutto richiede la sicurezza di un’assistenza sanitaria all’altezza . Richiesta comprensibile: da ventenne vuoi la certezza della qualità delle discoteche, da senior la certezza di cure pronte e adeguate….sempre toccando ferro”.

In ogni caso la voglia di viaggiare risiede dentro di noi e rappresenta il motore che già da tempo spinge  i giovani “sixties” a volare, guidare, passeggiare, vedere e incontrare, magari con un filo più di acciacchi ma tanta tanta voglia di un poco di “vida loca”.

Daniele Rosa per la rubrica “Rolling Sixties” di “Affari Italiani”

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.