fbpx

Come combattere la cellulite?

La cellulite consiste nell’accumulo sotto la pelle di cellule grasse e di tessuto adiposo che formano delle cavità dall’aspetto di fossette e la cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”, per l’aspetto simile a quello del frutto. Le zone più inclini a soffrire di questo problema sono le cosce, i glutei, i fianchi e la pancia, anche se può interessare anche altre zone del corpo.
Secondo i dati rilevati da Nutritienda, l’azienda online leader nel settore dei prodotti di salute e bellezza, nove donne su dieci soffrono di cellulite e per il 65% di esse rappresenta un grave problema estetico che provoca vergogna, soprattutto durante la stagione estiva. È difficile per loro trovare soluzioni, dal momento che i rimedi cambiano a seconda della causa e del grado di cellulite. Le principali tipologie sono:
  1. Edematosa: è presente sulle cosce e i glutei delle donne tra i 20 e i 40 anni. È caratterizzata da ritenzione idrica e può provocare smagliature. Di solito provoca dolore quando tocchiamo la zona interessata e ha un aspetto violaceo a causa della mancanza di circolazione sanguigna. Le persone in sovrappeso e in menopausa sono le più predisposte a soffrire di questo tipo di cellulite.
  2. Flaccida: anche se può colpire le donne di tutte le età, è maggiormente presente nella fascia d’età compresa tra i 40 e i 50 anni. È caratterizzata da una flaccidità estrema ed è presente sulle cosce e sui glutei ma può comparire anche sulle braccia, sulla pancia o sulla schiena. Le cause principali della cellulite flaccida sono la mancanza di attività fisica e le diete dimagranti drastiche.
  3. Compatta: questo tipo di cellulite colpisce soprattutto le giovani donne ed è presente sulla parte interna delle ginocchia, sulla parte esterna delle cosce o “cartucciere” e di solito è accompagnata da smagliature. Ha un aspetto rugoso e con fossette e provoca dolore quando tocchiamo le zone interessate. Tra le sue principali cause ci sono i cambi ormonali, la genetica e una cattiva alimentazione.

QUALI FATTORI SONO DIFFICILI DA EVITARE?

La maggior parte delle persone associa la cellulite al sovrappeso ma non è così, si può essere molto magre e soffrirne poiché tra le cause della cellulite ce ne sono alcune dovute a fattori difficili da evitare, per cui l’unica cosa che possiamo fare è cercare di attenuarla ma senza poterla eliminare completamente. Questi sono alcuni tra i fattori da considerare:
  • Genetica

Esiste una componente ereditaria: se nostra madre o le nostre nonne hanno sofferto di cellulite siamo più predisposte ad averla. A ciò dobbiamo aggiungere, inoltre, una maggiore predisposizione all’accumulo di grasso, una cattiva circolazione sanguigna e una maggiore ritenzione idrica.

  • Genere
Altro fattore fondamentale è il genere: anche gli uomini soffrono di cellulite, ma parliamo del 10% degli uomini rispetto al 90% delle donne. Le zone più colpite degli uomini sono l’addome e le cosce, ma sempre in misura minore rispetto alle donne.
  • Cambiamenti ormonali
Un livello elevato di estrogeni e una maggiore ritenzione idrica possono causare la comparsa della cellulite: la pubertà, il ciclo mestruale, la menopausa o l’assunzione della pillola sono alcune tra le fasi durante le quali viene stimolato maggiormente lo sviluppo della cellulite. Un altro momento determinante è la fase della gravidanza, perché oltre a un aumento considerevole degli ormoni e della ritenzione idrica, la crescita della pancia riduce la circolazione e il drenaggio linfatico delle vene e dei vasi linfatici.
  • Stile di vita
Un cattivo stile di vita rende le donne più predisposte a soffrire di cellulite. Una cattiva alimentazione con aumenti e cali di peso, la mancanza di attività fisica, un riposo non adeguato, indossare scarpe con tacchi molto alti, il fumo e le docce con acqua troppo calda, sono delle pratiche che ostacolano il ritorno venoso e stimolano la comparsa della cellulite.

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Indipendentemente dal motivo, possiamo provare ad attenuare i suoi effetti con una routine giornaliera. Gli esperti di Nutritienda suggeriscono i passi da seguire:

1. Seguire un’alimentazione equilibrata

Un’alimentazione sana ed equilibrata è fondamentale per mantenere il nostro peso entro limiti salutari e ridurre la cellulite. Il consumo di alimenti ipercalorici aumenta il tessuto adiposo e peggiora l’aspetto della celluliteL’abuso di sale può causare ritenzione idrica, che rappresenta una tra le cause principali della sua comparsa. Anche l’alcool o la caffeina sono dannosi. È importante avere alla base della nostra alimentazione verdure come gli asparagi e i carciofi, alimenti ipocalorici e fonti di vitamine e minerali, come il potassio. La frutta è una parte fondamentale di un’alimentazione sana: tra i frutti spiccano le arance e le fragole, fonte di vitamina C, una vitamina antiossidante. È importante mantenersi idratati, per questo motivo il consumo di frutta e verdura e l’assunzione di acqua ci aiuteranno a evitare la ritenzione idrica e a eliminare le tossine e di conseguenza anche la nostra pelle si manterrà idratata, evitando la secchezza e la mancanza di elasticità.

2. Praticare attività sportiva

La vita sedentaria costituisce uno dei motivi principali per cui i problemi di cellulite peggiorano con il tempo. Anche se l’esercizio non eliminerà completamente la cellulite, può ridurre e prevenirne la comparsa. Attraverso l’attività fisica dreniamo le cellule adipose, attiviamo la circolazione sanguigna e il metabolismo delle cellule grasse. Inoltre, rafforziamo il sistema immunitario e le ossa e miglioriamo la capacità respiratoria. Ecco due esempi di esercizi che aiutano a migliorare l’aspetto della cellulite:

  • Running: il running è uno degli esercizi più completi perché il movimento migliora la circolazione sanguigna, stimola il metabolismo e aiuta a evitare la possibile ritenzione idrica. Inoltre, rassodiamo e tonifichiamo la pelle, rinforziamo la muscolatura e riduciamo l’aspetto della cellulite. È consigliabile correre un paio di volte alla settimana realizzando un riscaldamento prima e stiramenti dopo la corsa. Se pensiamo che la corsa è troppo faticosa possiamo camminare 45 minuti al giorno, non otterremo gli stessi effetti ma sicuramente aiuta.
  • Acquagym: questa attività include vari esercizi che offrono risultati ottimali se vengono effettuati in acqua e fuori dall’acqua. L’attività in acqua stimola la circolazione e previene la ritenzione idrica, inoltre la pressione esercitata in acqua dal nostro corpo richiede uno sforzo maggiore.

3. Ridurre lo stress

Coloro che soffrono di stress aumentano i loro livelli di cortisolo e ciò provoca l’aumento dei depositi di grasso. Possiamo ridurre lo stress praticando yoga, una tecnica che aiuta a rilassare e rinforzare i muscoli e aumenta la flessibilità del corpo, migliorando notevolmente la cellulite.

4. Evitare indumenti stretti

Gli indumenti stretti peggiorano la circolazione e di conseguenza la cellulite. Favoriscono la ritenzione idrica ed evitano la corretta eliminazione delle tossine: dobbiamo provare a indossare vestiti comodi e possibilmente di cotone evitando le fibre sintetiche e la lycra.

5. Massaggi con creme e oli

Le creme e gli oli anticellulite contengono ingredienti che attivano gli acidi grassi e li eliminano, migliorando l’aspetto della pelle. Questi prodotti aiutano a ridurre i depositi di grasso, attivano la circolazione e la lipolisi, rassodano e levigano le zone da trattare esercitando un’azione drenante e contrastando la ritenzione idrica. Tra gli ingredienti più efficaci delle creme e degli oli citiamo la caffeina, la centella asiatica, la betulla, il retinolo, la vitamina E o il ginkgo biloba.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.