fbpx

7 consigli per rilassarsi (davvero) in vacanza

State per partire o state programmando le prossime vacanze? Ecco qualche consiglio perché siano un momento di vero relax, necessario per affrontare poi con uno sprint rinnovato le incombenze quotidiane e lavorative. Senza portarvi dietro, insieme ai bagagli, ansie, frustrazioni e preoccupazioni.

La preparazione del clima-vacanza inizia ancora prima della partenza. Assicuratevi di non lasciare questioni in sospeso. Fatture o bollette da pagare? Lavori abbozzati e non portati a termine? Risposte o informazioni non fornite? Continueranno a far lavorare il vostro cervello, nelle retrovie, anche senza che voi ve ne accorgiate. Chiudete quindi tutto, distribuite le consegne a chi rimane e partite tranquilli.

Non fate come quei 3 italiani su 4 che rimangono in contatto con l’ufficio anche in vacanza. Lasciate a casa il telefono aziendale e il computer. Forse non resisterete e darete più di un’occhiata ai vostri messaggi personali, ma sarebbe meglio che non sapeste cosa accade sul luogo di lavoro, a meno che la vostra professione non salvi vite umane.

Una volta arrivati, pianificate di fare solo quello che vi va. Non tutti abbiamo le stesse esigenze: c’è chi per vacanza intende una lunga e ininterrotta sessione di sport all’aria aperta, o magari di shopping fra mercatini e boutique, chi si porta dietro almeno 10 libri da leggere, tanto ora con l’e-reader non ci sono problemi di peso, e chi invece sogna solo di sdraiarsi al sole. Non è necessario che stravolgiate le vostre abitudini per compiacere i compagni di viaggio. A meno che non si tratti di bambini piccoli, ai quali, come si sa, tutto è concesso.

Imparate almeno una cosa nuova. Sia nel caso che le vostre vacanze si svolgano sempre nella stessa location o che invece vi piaccia cambiare meta ogni anno, sperimentate! Una ricetta tipica, un locale, uno sport, un trattamento estetico, uno spettacolo di cultura locale. Sarà qualcosa in più che vi porterete a casa, un ricordo piacevole da rievocare nelle giornate difficili.

Approfittatene per dormire di più. Siamo tutti costantemente in debito di sonno e la vacanza è il momento giusto per pareggiare i conti, almeno per un po’. E camminate. Anche se la vacanza perfetta per voi equivale a un lettino sulla spiaggia e agli spostamenti minimi fra sole e ombrellone, battigia e baretto, fate almeno una passeggiata a piedi o in bicicletta ogni giorno. L’umore e il fisico vi ringrazieranno.

Bando ai souvenir. È finito il tempo del ricordino per ogni parente, amico e conoscente, destinato il più delle volte ad essere buttato lì in attesa di finire fra i premi delle varie lotterie benefiche. Così come ancora prima era finita l’epoca delle cartoline. Risparmiate quei soldi. O se proprio volete spenderli, fatelo per voi.

Una volta a casa, tenetevi almeno 24 ore libere prima di rituffarvi nella routine. Per disfare con calma i bagagli, mettere tutto in lavatrice e riprendere gradualmente i soliti ritmi. Per le persone e incombenze spiacevoli, se potete, aspettate anche di più.

 

 

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.