fbpx

Vita erotica: come si vive il sesso occasionale dopo i 50 anni?

Vita erotica: come si vive il sesso occasionale dopo i 50 anni?
vita erotica

L’EROTISMO NON HA ETÁ

La vita erotica degli over 50 può essere estremamente ricca e soddisfacente, anche se può variare considerevolmente da persona a persona. Con l’avanzare dell’età, molti hanno accumulato una esperienza e una maturità tali da poter influenzare positivamente la loro vita erotica, il che vuol dire una maggiore consapevolezza del proprio corpo, delle proprie preferenze sessuali e delle esigenze del partner, contribuendo a una maggiore intimità e soddisfazione sessuale.

Ciò che maggiormente cambia intorno ai 50 anni può essere la prospettiva sull’intimità e sulle relazioni sessuali rispetto ai più giovani, e quindi il concentrarsi meno sulla performance sessuale e più sull’esperienza emotiva e sulla connessione con il partner.

C’è anche da dire che, maturando è comune sperimentare cambiamenti fisici che possono influenzare la vita erotica, come la diminuzione del desiderio sessuale, i cambiamenti nel funzionamento sessuale, quali l’erezione o la lubrificazione, e l’insorgenza di condizioni mediche che possono influenzare la sessualità. Tuttavia, molte di queste sfide possono essere gestite efficacemente con l’aiuto di professionisti della salute sessuale. Per questo molti over 50 continuano, tranquillamente, a esplorare la propria sessualità e ad impegnarsi in nuove esperienze erotiche e intime. Ma il sesso occasionale, invece?

COME SI VIVE IL SESSO OCCASIONALE DOPO I 50?

La percezione e l’esperienza del sesso occasionale dopo i 50 anni possono variare notevolmente da persona a persona, poiché dipendono da una serie di fattori individuali, come personalità, desideri, esperienze passate, condizioni di salute e contesto sociale.

Alcune persone oltre i 50 anni possono sentirsi ancora desiderose di esperienze sessuali occasionali ed essere motivate dalla curiosità, dalla ricerca di piacere, dall’esplorazione o dalla voglia di avventura. Altre persone potrebbero invece preferire relazioni più stabili e impegnate.

Secondo la SIA (Società Italiana di Andrologia), tra i 50 e i 60 anni la media statistica è tra 0 e 1 rapporto sessuale a settimana. Questo dato può essere letto attraverso il filtro dell’evoluzione del desiderio e della libido negli anni, ma può essere anche associato alla visione sociale che accompagna il sesso per gli over 50, ovvero l’idea che non sia più qualcosa che li riguardi.

Niente di più sbagliato: il sesso non ha età, cosi come l’erotismo, la voglia di scoprire ciò che ci da piacere e soprattutto con chi. Bando alla noia, alle paure e al giudizio sociale: sperimentare, invece, nuove forme di estasi, con sex toys o con il proprio partner o con partner occasionali, non importa. Ciò che importa è non abbandonare il sesso, nel suo senso più ampio, ovvero di cura di se, del proprio corpo e degli stimoli che lo esaltano e, allo stesso tempo, lo rilassano; che lo mantengono, in ogni senso possibile, vivo.

Giuseppe Pipino

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.