fbpx

Sport a 50 anni: allenare il respiro per aumentare l’attività fisica

Che sport fare se si ha una malattia cardiaca?

Partire dal respiro per migliorare l’attività fisica. Secondo una recente ricerca, presentata all’incontro annuale dell’American Physiological Society ad Experimental Biology 2022 e riportata dall’Ansa, cinque minuti di allenamento quotidiano del respiro migliorano la tolleranza all’esercizio negli adulti di mezza età e negli anziani.

Nonostante la miriade di benefici noti dell’esercizio, molti adulti di mezza età e anziani faticano a soddisfare i livelli raccomandati di attività fisica. Una nuova ricerca trova del potenziale nell’allenamento della forza muscolare inspiratoria ad alta resistenza (Imst) per aiutare adulti e anziani a passare a uno stile di vita più sano.

“Lo sviluppo di nuove forme di allenamento fisico che aumentino l’aderenza e migliorino la funzione fisica è fondamentale per ridurre il rischio di malattie croniche con l’invecchiamento – spiega la ricercatrice Kaitlin Freeberg – l’allenamento della forza muscolare inspiratoria ad alta resistenza può essere una strategia per promuovere l’aderenza e migliorare molteplici componenti della salute nella mezza età e negli anziani”.

L’Imst prevede l’inalazione attraverso un dispositivo portatile chiamato trainer per la respirazione manuale che aggiunge resistenza al respiro. Il team di ricerca ha suddiviso 35 adulti di età pari o superiore a 50 anni in un gruppo ad alta resistenza o in un gruppo di controllo a bassa resistenza. Entrambi i gruppi hanno utilizzato un trainer per la respirazione manuale per 30 respiri al giorno (circa cinque minuti) per sei settimane. Dopo sei settimane, il gruppo ad alta resistenza ha mostrato un miglioramento del 12% in un test del tapis roulant, mentre il gruppo di controllo a bassa resistenza non ha mostrato alcun cambiamento.

Il miglioramento nel gruppo ad alta resistenza ha anche mostrato una relazione con i cambiamenti in 18 metaboliti testati nello studio, principalmente quelli che “svolgono ruoli chiave nella produzione di energia e nel metabolismo degli acidi grassi”.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.