fbpx

Silver Economy Forum 2022: medicina preventiva e turismo della terza età

SIlver Economy Forum 2022

Si è conclusa la 4ª edizione del Silver Economy Forum 2022, l’evento nazionale di riferimento per l’Economia dei Silver organizzato da Ameri Communications nella splendida location di Palazzo del Principe a Genova. Durante le giornate del 14-15-16 settembre, più di 100 relatori provenienti da tutta Italia e da diverse città europee si sono confrontati sui temi della Longevity Revolution: ricerca, tecnologia, imprese, lavoro per i giovani, salute e benessere, sanità e prevenzione, turismo, nuove abitazioni, architettura e tanto altro.

La “Longevity Revolution” è il nuovo trend rappresentato da una società maggiormente attiva e consapevole rispetto al passato, composta da cittadini sempre più longevi che stanno dando vita ad una vera e propria rivoluzione demografica che interessa tutti i settori dell’economia.

Durante la 3ª e ultima giornata del Forum diverse personalità si sono confrontate sui numerosi temi trattati durante le tavole rotonde. A conclusione dell’evento, le tematiche di interesse hanno riguardato i nuovi orizzonti della medicina preventiva per invecchiare in salute e le nuove opportunità per il turismo della terza età.

Health & New Frontiers: i nuovi orizzonti della medicina preventiva

Questa prima tavola rotonda, dal titolo “Health & New Frontiers“, pone al centro il tema della longevità, l’attenzione al benessere personale e l’importanza della medicina preventiva per invecchiare in salute.

Per promuovere un invecchiamento in salute non è sufficiente implementare misure di natura dietetica, comportamentale, riabilitativa nell’anziano. Per arrivare a goderci l’anzianità in buone condizioni di salute, pesando poco sui nostri cari e sulla società, le misure da mettere in atto devono iniziare già a partire dai 30 anni di età.

Esistono strategie molto efficaci per ridurre lo sviluppo di fattori di rischio aggravanti. Ad esempio, una modesta restrizione delle calorie giornaliere dà effetti di beneficio. Questo fattore permette di ridurre il rischio di sviluppare tumori o di diventare soggetti ipertesi o diabetici. Tuttavia, quando si accede all’età anziana, strategie alimentari come questa porterebbero ad aggravare le proprie condizioni di salute. Per questo motivo, le strategie per rallentare il processo di invecchiamento devono diventare una priorità ben prima rispetto all’età anziana.

Accanto alla dieta, l’attività fisica è un ottimo metodo per prevenire il rischio di sviluppare tumori e malattie. Anche questa strategia è tanto più efficace quanto prima si prende consapevolezza dell’importanza che garantisce alla nostra salute. Si pensi che negli Stati Uniti le Assicurazioni, pagate dai cittadini per la copertura sanitaria, finanziano le palestre e le piscine poiché sono consapevoli che, mettendo in atto un certo stile di vita, il rischio di presentarsi in determinate condizioni di salute negli ospedali o nelle cliniche si riduce di molto.

Argomento conclusivo di questa tavola rotonda e di forte interesse è la medicina personalizzata, ormai un obiettivo prioritario della medicina contemporanea. Negli ultimi trent’anni, grazie alle fondamentali innovazioni sviluppate nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie, della genetica e dell’informatica, sono stati fatti importanti passi avanti in questa direzione.  Possiamo riferirci alla medicina personalizzata come a un “approccio globale alla prevenzione, alla diagnosi, alla cura e al monitoraggio delle malattie basato sulle caratteristiche, genetiche e non solo, di una persona”.

La diagnosi e la cura delle patologie tumorali rappresentano sicuramente l’ambito clinico nel quale la medicina personalizzata ha raggiunto il suo maggiore sviluppo. Negli ultimi decenni, infatti, si è affinata la tecnologia necessaria a diagnosticare e a classificare le forme tumorali anche sulla base delle caratteristiche genetiche. È un approccio emergente anche in ambiti diversi da quello oncologico, come ad esempio la diagnosi e cura di malattie neurologiche e cardiovascolari.

Silver Tourism on the go: trend di accessibilità e nuove opportunità

Nella sessione conclusiva delle tre giornate del Silver Economy Forum 2022 si è parlato di viaggi e del desiderio di tornare a viaggiare in sicurezza per il pubblico senior. I relatori di questa tavola rotonda rappresentano istituzioni ed enti privati, che cercano soluzioni ad hoc per garantire ai Silver la possibilità di viaggiare in Italia e all’estero.

Il turismo sostenibile e l’eco-turismo sono le nuove proposte a basso impatto ambientale per i Silver. L’eco-turismo mira a far divertire il viaggiatore, promuovendo al contempo la crescita sociale, culturale ed economica della popolazione locale così come il corretto utilizzo delle risorse naturali e la loro conservazione. È un tipo di turismo che dà molta importanza sia al benessere dell’ambiente che al divertimento dei turisti.

Il turista Silver è un turista attivo, sempre più alla ricerca di offerte dedicate all’attività. A viaggiare sono soprattutto coppie e donne sole dai 60 ai 75 anni in cerca di riposo e con la volontà di fare lunghe passeggiate, con una disponibilità economica superiore a quelle delle nuove generazioni.

Le destinazioni turistiche si devono confrontare con l’invecchiamento della popolazione e il conseguente incremento di persone con esigenze di accessibilità. Già oggi la Silver Economy muove a livello globale 8 miliardi di euro, il che dimostra che la popolazione più anziana è sempre più una risorsa, capace di attivare ricchezze.

Una destinazione “Silver Friendly” deve lavorare su offerte personalizzate per questo mercato e accessibili a tutti.  Rendere la destinazione accessibile ora apre la strada al futuro della città: consentirà di trasformare la città in un luogo in cui residenti e visitatori potranno nascondere del tempo di qualità per tutta la vita a qualsiasi età. Occorre poi innovare l’offerta della città per saper cogliere l’opportunità che il mercato della Silver Economy offre. Il viaggiatore Senior deve essere attratto dalla possibilità di costruire la propria vacanza anche in funzione dei servizi in grado di garantirgli il massimo della comodità.

Il turismo Silver, inoltre, ribalta i pregiudizi nel suo essere poco tecnologico. In realtà, diversi studi dimostrano che la popolazione Silver è sempre più interessata a trovare informazioni sul web. La digitalizzazione delle esperienze, attraverso l’uso delle nuove tecnologie, favorisce notevolmente l’accessibilità e la fruibilità dei luoghi da parte di questo target. A fronte di questa Le nuove proposte per il futuro del settore turistico puntano a potenziare le infrastrutture digitali e rendere la destinazione sempre più smart.

Silver Economy Forum 2022 Silver Economy Forum 2022 Silver Economy Forum 2022

Le registrazioni delle tre giornate del Silver Economy Forum 2022 sono disponibili al seguente link: www.silvereconomyforum.it/video-silver-economy-forum-2022/

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

gioielli

Gioielli e Armocromia

Negli ultimi anni, si tende ad allontanare sempre più la distinzione tra gioielli e bigiotteria, che si focalizzava prettamente sulla preziosità del materiale di cui

Leggi Tutto »

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!

Resetta la tua password

Inserisci il tuo indirizzo email o nome utente. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.