“Mamma, scrivila tu la mia storia”, un libro tra emozione e dolore

È certamente inusuale per un giornalista, per molti addirittura da evitare, il fatto di narrare qualcosa che ha coinvolto in prima persona. Non sono d’accordo e capita quando il fatto prende emotivamente e viene “sentito” in maniera tanto forte ed emozionale che la voglia di esternare ciò che si è provato supera tutto il resto.…